SCUOLA
Tutte le scuole secondarie di primo grado del Comune di Mariano Comense

PERIODO
02/10/2017 - 14/02/2020

LUOGO
Mariano Comense

ETÀ MEDIA
12

ORGANIZZATORE
Mariano Comense Servizi con la Cooperativa Ecofficine

Il progetto "- Rifiuti + Sostenibilità" voluto da MCS - Mariano Comense Servizi e dal Comune di Mariano Comense, e realizzato dalla Cooperativa Sociale Ecofficine, si focalizza sulla riduzione dei rifiuti, tenendo come filo conduttore le “tre R” della sostenibilità: Riciclo, Riuso, Riduco.

Il progetto ha coinvolto due I.C., l’Istituto IV Novembre, con la Scuola Secondaria Dante Alighieri e la Scuola Secondaria di Via Trotti, e l’Istituto Don Milani, con la Scuola Secondaria di Perticato.

Il percorso era composto di 3 laboratori di 2 incontri di 2 ore ciascuno ed è stato proposto a partire da novembre 2017 fino a febbraio 2020 in tutte le scuole secondarie di 1° grado di Mariano Comense.
Il progetto ha interessato complessivamente 42 classi. Il percorso ha come sfondo le 3 R: Riciclo, Riuso, Riduco.

Rispetto al tema “Riciclo”, gli studenti sono stati portati a riflettere su l’impatto delle loro azioni sull’ambiente, sono stati educati alla corretta raccolta differenziata e gli sono stati presentati i concetti di impronta ecologica e di riciclo dei rifiuti.

Rispetto al tema “Riuso”, i ragazzi sono stati responsabilizzati sulle scelte individuali di consumo e gli sono state proposte pratiche di riutilizzo e di risparmio dei materiali, per contribuire alla riduzione dei rifiuti e degli imballaggi.

Rispetto al tema “Riduco”, si è introdotto l’argomento dell’energia e delle energie rinnovabili con l’obiettivo di educare gli alunni a una cultura del risparmio energetico, sia a casa sia a scuola.

Le attività sono state pensate per rendere il più possibile i ragazzi partecipi: sono stati lasciati liberi di esprimere le proprie opinioni e idee, fare domande e scoprire curiosità sull’argomento, senza paura di essere giudicati.

All’interno del percorso, alle lezioni frontali in aula si alternavano giochi, attività animate, rappresentazioni grafiche e visive al fine di catturare l'attenzione e, soprattutto, far comprendere pienamente quanto questo argomento sia attuale e tocchi ognuno di noi in prima persona.

Dopo lo studio dell’impatto ambientale dei cittadini nei vari paesi nel mondo, tramite un test su www.footprintcalculator.org, con domande sui consumi e comportamenti quotidiani, abbiamo calcolato l’impronta ecologica della singola classe. Il test traduce il risultato in un numero: quanti pianeti ci vorrebbero a garantire le risorse necessarie se tutto il mondo vivesse con il nostro stile di vita.
Il risultato è motivante: messi di fronte al fatto che stanno consumando come se avessimo a disposizione 3 o 4 pianeti, i ragazzi ammettono di essere disposti a cambiare i propri comportamenti e vivere in modo più sostenibile.

Un’attività in cui gli alunni hanno invece dovuto liberare la propria fantasia, è stata quella di ipotizzare un nuovo uso di un oggetto, quale ad esempio una bottiglietta di acqua, che dopo essere stata svuotata può assumere moltissimi altri scopi e funzioni. I ragazzi sono arrivati ad elencare in pochi minuti più di venti usi diversi di una bottiglietta, cogliendo appieno il fatto che il riuso è anche un atto di creatività.

In terza, l’attività più apprezzata è stata quella di andare “a caccia” di sprechi energetici, facendo contemporaneamente una valutazione dell’efficienza energetica della scuola, basandosi sia su un’ispezione dei locali sia su interviste al personale non docente. Ha colpito molto i ragazzi che un’azione tanto semplice come spegnere alcuni interruttori avesse un risultato evidente e significativo, che abbiamo misurato attraverso la lettura del contatore.

I ragazzi dell’IC di Perticato si sono inoltre cimentati nel realizzare gli addobbi natalizi della scuola utilizzando oggetti di scarto (cercando di utilizzare alcune attenzioni: per esempio non incollare insieme materiali diversi per non creare oggetti non riciclabili).

Per ogni laboratorio completato, la classe ha ricevuto un attestato di “CITTADINANZA SOSTENIBILE” composto di tre livelli, basati sulle 3 R.

Le classi terze dell’anno scolastico 2019/2020 hanno “completato” il percorso ideale e hanno avuto un attestato in cui erano spuntati tutti i livelli; le altre classi hanno comunque ricevuto un attestato, ma solo per i livelli raggiunti.
L’obiettivo era quello di rendere concretamente l’idea di un cammino da compiere sulla strada della sostenibilità.

A questo link è possibile guardare il video che è stato girato sull’esperienza dei nostri ragazzi e ragazze:
https://www.youtube.com/watch?v=o4Ku-JJNauo


Copyright ©2021 CIFA ONG for children | C.F. 97501240010 | www.cifaong.it | privacy policy